QuaquaraQuark – il documentario

Un altro post sulla comunicazione politica a Foggia. Non avrei voluto scriverlo ma lo dovevo a tutti voi. Tantissimi lettori. Analytics si è impennato. Lo dovevo ai ragazzi di Mountain View. Un piccolo video per portarvi in giro con me in un pomeriggio di pioggia battente bandiera liberiana. Nel primo post abbiamo focalizzato l’attenzione sulla grande varietà di specie animali che viene allo scoperto nel periodo pre-elettorale.

Oggi voglio farvi vedere i candidati.
In ordine di apparizione il candidato sindaco Luigi Miranda poi Franco Landella e Augusto Marasco. Degli altri candidati non ho ancora visto niente in città ma sono pronto a rimettermi in macchina.

La cosa che mi sta facendo più sorridere è la componente web. Miranda ha le sue belle icone social di facebook, twitter, youtube e instagram. Instagram? Vabbè stendiamo un velo pietoso. E mentre mi accingo a stenderlo mi scappa il mouse e vado sul suo sito. mirandasindaco.it Andateci e provate ad interagire in qualche modo. Cliccate, cercatelo nei social. Niente. Un manifesto preso e messo sul web e poi una news fresca fresca datata solo 14 marzo. Sta avanti Luigi.

Franco Landella sta invece duemila anni avanti. Cliccate sul suo sito e francolandella.it ed entrate nel limbo. Tutto bianco e una scritta in html. Franco Landella Sindaco. Non c’è bisogno di altro in effetti. Il messaggio è chiaro. Straordinario.

Nella campagna outdoor di Marasco invece non scorgo né url del sito né icone social. Niente. Però da una campagna giocata tutta con l’hashtag #magarimarasco o #oratuttinsieme ce la vuoi mettere una @ e dirci come ti chiami su tw?

 

La situazione politica in Italia è grave ma non è seria.