Last minute

Lei abbassò gli occhiali da sole e si aprì il sipario sui suoi occhi.

In quello sguardo lui lesse tutto. E il contrario.

Due corpi, una scala mobile di un aeroporto, senso alter(n)ato.

Sfiorarono le mani e in quelle mani sentirono tutto. E il contrario.

Lei di sopra, lui sempre più sotto. Finì la scala e solo i bagagli si guardarono in faccia per un’ultima volta.

Avrebbero potuto amarsi una vita intera. Lo fecero in un attimo. Lo chiamarono comunque amore.